Padiglione Thailandia

Expo Milano 2015
Vai a:

Numeri

  • Settore: Expo
  • Progettista: Bangkok Architects - OBA (Bangkok)
  • Sub-appaltatore: Coiver Contract srl
  • Data di realizzazione: 7/7/1905
Realizzato in Joint Venture con la Cmb di Carpi, il padiglione della Thailandia si estende su una superficie di 2.947 metri quadri e ha una struttura in acciaio e pannelli in legno lamellare. Il Padiglione si sviluppa per circa 100 m con una larghezza di 30 m; l’edificio principale ha una lunghezza di 40 m e si trova circa 60 m arretrato rispetto al Decumano. Naga è il simbolo del serpente che accoglie i visitatori e rappresenta l’acqua, elemento importante nella vita quotidiana dei thailandesi. Attraversando la passerella di ingresso verso l'edificio principale i visitatori avranno la sensazione di galleggiare sopra al paesaggio, costituito da campi di riso e zone d’acqua.

Installazione

Sono state utilizzate all’interno lastre PregyFlam e PregyPlac per le prestazioni di resistenza al fuoco EI60. Nei locali adibiti a cucina e servizi igienici, è stata appliciata la Pregydro. Per le tamponature esterne si sono realizzate tramezzature e contropareti con lastra AquaBoard con rasatura diretta. L’utilizzo di tale sistema ha consentito di poter completare le opere in tempi rapidi e di soddisfare allo stesso tempo le esigenze di elevata resistenza all’umidità.

The use of this system hase made possible to complete the works quickly and, at the same time, meet the requirements of high resistance to moisture.

Risultato finale

Impatto Locale

Through the use of advanced materials and solutions the pavilion was built in full compliance with the design requirements and the fundamental values of EXPO such as innovation and sustainability.