Padiglione Italia

Expo Milano 2015
Vai a:

Numeri

  • Settore: Expo
  • Progettista: Nemesi & Partners S.r.l.: Progetto architettonico Proger S.p.A./BMS progetti S.r.l.: Engineering Progettazione strutturale Progettazione impiantistica Prof. Livio De Santoli: Sostenibilità energetica
  • Sub-appaltatore: Atir Srl
  • Data di realizzazione: 7/7/1905
All’interno del Palazzo vengono raccontate le quattro “Potenze Italiane”, grazie all’aiuto delle 21 regioni e provincie autonome. La potenza del “Saper fare” esprime storie di professionalità applicata con cui gli italiani hanno trovato soluzioni facendo impresa. La potenza “della bellezza” dove 21 panorami e 21 capolavori architettonici mostrano la bellezza dell’Italia. La potenza “del limite” racconta la capicità di esprimere il meglio di se stessi in condizioni proibitive e nelle circostanze più difficili. La potenza “del futuro”, dove un vivaio di 21 piante rappresentative delle regioni italiane simboleggiano il paese come potenza del futuro. Il visitatore trova la mostra con i mercati. In uno spazio lungo cento metri di buio totale, gestito dall’Unione Italiana Ciechi, i visitatori possono vivere l’esperienza irripetibile della privazione.

Installazione

L’esigenza del padiglione di realizzare le chiusure esterne nel minor tempo possibile di alcune aree è stata soddisfatta con il sistema AquaBoard, utilizzato sia come tramezzo di chiusura sia come placcaggio in controparete esterna: la velocità di posa, la facilità della lavorazione e le caratteristiche di durabilità del prodotto sono state le carte vincenti. All’interno del padiglione sono state utilizzate soluzioni di compartimentazione fuoco con l’utilizzo di lastre PregyFlam come divisori e controsoffitti con differenti prestazioni di resistenza al fuoco.

Inside the pavilion, they were used partitioning fire solutions by using PregyFlam boardss as walls and ceilings with different resistance to fire characteristics.

Risultato finale

Impatto Locale

Through the use of advanced materials and solutions the pavilion was built in full compliance with the design requirements and the fundamental values of EXPO such as innovation and sustainability.