OSPEDALI E RSA

Vai a:

INTRODUZIONE

La progettazione dei sistemi in cartongesso per un ospedale o una casa di riposo richiede la precisa individuazione di soluzioni a hoc per pareti, contropareti, controsoffitti e cavedi tecnici.
Le performance richieste per ciascun sistema variano in base alla destinazione d'uso dei vari locali. Per questo Siniat ha sviluppato delle soluzioni a seconda delle prestazioni per una loro semplice individuazione in modo da rispondere a qualsiasi tipo di richiesta progettuale.

APPROFONDIMENTI SULLE PRESTAZIONI

Mostra di più Mostra di meno STATICA E RESISTENZA AGLI URTI

I sistemi a secco realizzati con SINIAT permettono grazie alla loro leggerezza e flessibilità la realizzazione di pareti e contropareti che garantiscono livelli elevati di resistenza agli shock e alla flessione. Tali sistemi sono elementi non portanti dimensionati e verificati in funzione delle loro caratteristiche intrinseche: altezza, lunghezza e peso e dei sovraccarichi (in conformità alla norma NTC 2008) a cui sono soggetti: spinta della folla variabile in funzione della destinazione d’uso (classe C1 - 1 kN/ml per gli ospedali), azioni del vento ed azioni sismiche.

Inoltre, specificatamente per le pareti all’interno di ambienti destinati ad attività di recettività queste devono resistere anche alle azioni d’urto e spinta della folla nelle fuga e/o zone con presenza di numero consistente di persone (hall e atri). Le applicazioni orizzontali prevedono invece l'uso di controsoffitti di differente peso e spessore variabile in funzione delle prestazioni richieste: acustica e/o resistenza al fuoco. La staticità di tali manufatti è garantita dalle verifiche statiche eseguite da SINIAT per ogni sistema e dall'uso di materiali e prodotti marcati CE.

Mostra di più Mostra di meno PROTEZIONE ANTINCENDIO

Il principale riferimento normativo in questo ambito è il D.M. 18/9/2008 - Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio delle strutture sanitarie pubbliche e private dove al paragrafo 3.1 si parla di resistenza al fuoco delle strutture e dei sistemi di compartimentazione, ben diversa dalla classe di reazione al fuoco trattata al paragrafo 3.2.

Tutte le lastre in cartongesso sono normate secondo le EN520 in classe di reazione al fuoco A2,s1-d0, ma sono disponibili lastre in classe A1. Queste ultime sono ottenute grazie a test specifici fatti dal produttore impiegando, per esempio, una carta con un minore tenore di cellulosa.

Negli atri, nei corridoi, nei disimpegni, nelle scale, nelle rampe, nei percorsi orizzontali protetti, nei passaggi in genere, è consentito l'impiego di materiale in classe A2 in ragione del 50% massimo della loro superficie totale (pavimento + pareti + soffitto + proiezioni orizzontali delle scale). 
Per le restanti parti devono essere impiegati materiali di classe A1.

Inoltre in base a quanto previsto nell'art. 4 del D.M. del 16 febbraio 2007, la certificazione va redatta da un Tecnico iscritto negli elenchi del M.I., ai sensi della legge 7 dicembre 1984, n.818.

Mostra di più Mostra di meno ISOLAMENTO ACUSTICO

I sistemi a secco sono particolarmente efficaci nell’isolamento acustico: combinando elementi e materiali diversi, come lastre a massa specifica e isolanti fibrosi si ottengono elevate prestazioni. Siniat sviluppa e verifica lastre, come LaDura, e sistemi acustici che consentono di ridurre peso e spessore rispetto le pareti in muratura, migliorando l’attenuazione del suono.

Con il D.P.C.M. del 5 dicembre 1997 – Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici, tuttora in vigore, vengono stabiliti i valori minimi di potere fonoisolante, espressi in dB (decibel), per 7 categorie di edifici, di cui la Categoria D "edifici adibiti ad ospedali, cliniche, case di cura ed attività assimilabili".

Mostra di più Mostra di meno ISOLAMENTO TERMICO

La realizzazione dei sistemi a secco permette di raggiungere ottime prestazioni termiche, poiché nell’intercapedine possono essere inseriti gli opportuni materiali per l’isolamento. Inoltre, le lastre contribuiscono, con l’eventuale barriera vapore, a controllare l’umidità interna.

I sistemi in cartongesso garantiscono stabilità delle condizioni termiche e igrometriche, migliorando il comfort senza dover incrementare lo spessore della parete.

Mostra di più Mostra di meno SICUREZZA ANTISISMICA

Oggi Siniat è in grado di proporre controsoffitti e pareti divisorie interne che mantengano la loro integrità sotto elevate accelerazioni garantendo la protezione della popolazione durante i terremoti e con le loro prestazioni, questi sistemi, consentono di evitare lunghi periodi d’interruzione di attività.

La sicurezza degli ambienti è così garantita dalle soluzioni Siniat certificate.

Mostra di più Mostra di meno SCHERMATURA DEI RAGGI X

Alcuni ambienti ospedalieri sono destinati a contenere apparecchiature che emettono raggi X con entità più o meno elevata in seguito alla specifica funzione.
È il caso, ad esempio, delle sale raggi, dei laboratori di medicina nucleare o delle sale operatorie.

Per garantire la schermatura di tali ambienti è necessario inserire diaframmi in piombo all'interno degli elementi di separazione.

Lo spessore delle schermature deve essere stabilito da un esperto che analizzi i livelli di emissione previsti.

Siniat dispone di lastre preaccoppiate con lamine in piombo di diversi spessori, ma è anche possibile avvitare direttamente fogli di piombo sui montanti, procedendo poi all'applicazione delle lastre con l'accorgimento dell'impiego delle bande adesive in piombo per la schermatura delle viti.

TUTTO A PORTATA DI UN CLICK

Certificati
Tutte le informazioni sul cartongesso Siniat

Pareti, contropareti o controsoffitti: scarica gratuitamente il certificato che ti serve fuoco, acustica, ..

CERTIFICATI
Contattaci

Hai bisogno d’aiuto? contatta la Divisione Tecnica Siniat, altamente qualificata e specializzata, che è a tua disposizione per rispondere a qualsiasi domanda tecnica, consigli sui dettagli di installazione e specifiche di sistema. Chiama il numero 0382 45 75 75 oppure scrivi un’e-mail a siniat.italia@siniat.com.